Plum Village (Francia)

Plum Village (Francia)

Plum Village (“Villaggio dei prugni”) si trova in una zona collinare nel sud-ovest della Francia non lontana da Bordeaux, ed è la prima comunità monastica fondata in Occidente dal Maestro Thich Nhat Hanh e il più grande Centro di pratica fra quelli dell’omonima tradizione. È nato nel 1982, ristrutturando una piccola fattoria rustica e riconvertendone i vigneti in frutteti di susini; negli anni è cresciuto fino a costituire oggi il più vasto monastero buddhista in Europa: oltre 200 monaci e monache residenti, che vivono e praticano in quattro diversi cascinali (“hamlets”), con edifici colonici ristrutturati e abitazioni costruite in seguito, raggruppati intorno a una o più grandi sale di meditazione.
A Plum Village si pratica la consapevolezza applicandola in ogni attività quotidiana: ci si allena a essere consapevoli per tutta la giornata, quando si mangia e quando si cammina, quando si lavora e quando si beve una tazza di tè in compagnia, in un ambiente semplice e familiare, pieno di bellezza nel quale si coltiva la mente del risveglio. La giornata è scandita in periodi di silenzio, di meditazione seduta e camminata, di lavoro in consapevolezza, di rilassamento e gioco.
Ogni anno Plum Village accoglie migliaia di meditanti provenienti da tutto il mondo, che vanno a farvi esperienza dell’arte di vivere insieme in consapevolezza. Nelle quattro settimane di “ritiro estivo” fra luglio e agosto si arriva ad avere rappresentate oltre 40 nazionalità diverse; in quel periodo Plum Village offre anche programmi specifici per bambini e adolescenti. In primavera e in autunno Plum Village offre ritiri per insegnanti, per giovani, per gruppi di provenienze e lingue diverse. I partecipanti sono invitati a fermarsi una settimana o più, anche al di fuori dai ritiri, per coltivare la pratica di consapevolezza in uno stile di vita comunitario improntato a semplicità e armonia. Tutti sono invitati a partecipare alle attività dell’hamlet in cui risiedono, per imparare a coltivare la gioia e la consapevolezza in ogni azione.
Il tradizionale ritiro invernale di tre mesi, monastico e aperto anche ai laici, offre la possibilità di approfondire la pratica e lo studio del Dharma per tre mesi consecutivi. L’Upper Hamlet (“cascinale di sopra”) ha un programma di servizio civile per giovani e di recente ha aperto una Happy Farm, una “fattoria felice” a coltivazione biologica in cui i giovani vivono per un anno intero, combinando insieme ecologia e consapevolezza nella coltivazione della verdura destinata all’alimentazione vegana della comunità.
Oggi sono attivi altri otto Centri di Pratica monastici nella tradizione di Plum Village in Europa, Stati Uniti e Asia, tutti fondati personalmente da Thich Nhat Hanh.
Per ulteriori informazioni: http://www.plumvillage.org (in inglese) e http://villagedespruniers.net/ (in francese).