Sister True Emptiness (Chan Khong)

Cao Ngoc Phuong (Chan Khong, Vera Vacuità) è nata in Vietnam a Ben Tri nel 1938. Nel 1958 inizia a studiare biologia all’Università di Saigon e si coinvolge anche nell’attivismo politico e sociale, aiutando le famiglie povere e i malati della baraccopoli della città.

Nel 1959 incontra Thay e lo riconosce subito come il suo maestro spirituale. Nel 1964 si laurea a Parigi in biologia e, tornata in Vietnam, affianca Thay nella fondazione dell’Università Van Hanh e della SYSS, Scuola dei Giovani per il Servizio Sociale. Lei era il fulcro di molte delle attività della SYSS, che organizzava servizi assistenziali di tipo medico, scolastico e agricolo nelle comunità rurali del Vietnam. Questa organizzazione arrivò a contare, in un periodo, fino a 10.000 operatori di pace, che ricostruivano i villaggi distrutti dai bombardamenti.

Il 5 Febbraio 1966 è stata tra i primi sei membri ordinati nell’Ordine dell’Interessere, soprannominati “i Sei Cedri”. Con l’ordinazione le è stato attribuito il nome spirituale di Chan Khong – Vera Vacuità. Tra questi primi sei membri, ricevette l’ordinazione anche Nhat Chi Mai, la monaca che un anno dopo si sarebbe immolata per la pace dandosi fuoco.

Dal 1969 al ‘72 Chan Khong ha lavorato a fianco di Thay nella delegazione buddhista agli Accordi di pace di Parigi, che chiusero la guerra in Vietnam, e nella fondazione dei centri di pratica di Sweet Potato e poi di Plum Village. Nel 1988 è stata ordinata monaca da Thay sul “Picco dell’Avvoltoio” durante un viaggio in India.

Oltre ad accompagnare Thay in ogni suo viaggio con la funzione di assistente, Sister Chan Khong continua tuttora a organizzare aiuti per i bisognosi, i bambini e i malati in Vietnam.
Quando Thay nel 2005 è potuto rientrare in Vietnam per offrire insegnamenti, lei lo ha affiancato parlando a intellettuali, artisti, politici e gente di ogni tipo offrendo insegnamenti. Ha offerto giornate di consapevolezza e pratiche di rilassamento profondo, insegnando le canzoni della tradizione di Plum Village.

Il suo ruolo di braccio destro di Thay è più che mai vivo ora, nell’attuale stato di salute del Maestro, che lei accompagna dovunque con amorevole sollecitudine. In suo nome il 2 dicembre del 2014, insieme a Papa Francesco e ad altri leader delle principali tradizioni religiose, ha firmato in Vaticano un documento che dichiarava la riduzione in schiavitù crimine contro l’umanità.

La sua instancabile energia e la sua forza straordinaria sono un esempio di compassione e gentilezza amorevole che diventano azione sociale efficace. E’ autrice dei libri “L’arma del vero amore” e “Ricominciare da capo“.