Gli Addestramenti alla consapevolezza

Gli Addestramenti alla consapevolezza sono nati moltissimi anni fa come dono del Buddha. Sono stati recentemente riformulati da Thich Nhat Hanh nei Cinque Addestramenti alla consapevolezza e nei Quattordici Addestramenti alla consapevolezza così che tutti li possano applicare, a prescindere dalla tradizione spirituale o dall’ambiente culturale d’origine.
Ognuno di questi addestramenti ci mantiene consapevoli di ciò che pensiamo e facciamo e ci aiuta a coltivare pensieri nonviolenti, azioni nonviolente. Praticando questi addestramenti acquisiamo una maggiore consapevolezza della sofferenza causata dalla violenza nei nostri pensieri, nelle nostre parole e azioni; questa consapevolezza, poi, ci motiva ad alleviare la sofferenza e a promuovere la pace in noi stessi e negli altri.
In ogni lingua esiste il verbo “essere”; gli Addestramenti alla consapevolezza ci mostrano in pratica la realtà dell’inter-essere. Noi esseri umani non possiamo limitarci a “essere”: abbiamo bisogno delle altre persone, abbiamo bisogno degli altri animali, abbiamo bisogno del nostro meraviglioso pianeta. Gli Addestramenti ci aiutano a proteggerci dal rischio di “lasciarci  consumare” quando proteggiamo la vita degli altri esseri, umani e animali, delle piante, dei minerali, del terreno vivente. Condurre una vita semplice e la presenza della compassione sono manifestazioni della pratica di questi Addestramenti, e sono anche i fondamenti essenziali dell’interessere.
Praticando uno degli Addestramenti pratichiamo anche gli altri: sono tutti correlati fra loro. Quando pratichiamo il rispetto per la vita siamo più attenti a quello che consumiamo e in che modo, e lo facciamo per proteggere la vita di esseri umani, animali, piante e minerali. Impariamo a impiegare saggiamente il nostro tempo e le nostre risorse, comprando solo ciò che ci serve e investendo solo in imprese che rispettino la vita e la Madre Terra.
Gli Addestramenti sono correlati fra loro perché la pratica della consapevolezza si intreccia in ogni aspetto della nostra vita. Anche noi, a nostra volta, siamo in relazione reciproca: ogni azione che compiamo ha un effetto su tutto ciò che ci circonda. Ai nostri tempi è facile