Canzoni per la pratica della consapevolezza

Inspiro, espiro
Inspiro, espiro,
profondo, lento,
calma, agio,
sorrido, lascio andare.
Momento presente,
momento meraviglioso.

Il regno della mente
Il regno della mente è mio,
posso scegliere, sceglier dove andar:
conosco bene sia il paradiso che l’inferno,
la scelta dipende da me.

La Terra Pura
La Terra Pura, il paradiso è qui
sorrido consapevole,
dimoro nel momento presente.
Il Buddha è una foglia d’autunno,
il Dharma è una nuvola,
il corpo del Sangha è ovunque,
la mia vera casa è qui.
Inspiro, sbocciano i fiori
espiro, sono cosciente
che ondeggia il bambù,
la mia mente è libera,
e ogni momento è gioia.

Caro amico
Caro amico, cara amica
lasciami dire quello che sento:
tu mi hai dato un grande tesoro,
ti voglio bene.
Amore, gioia, pace,
come una brezza mattutina
sarai sempre benvenuto:
ti voglio bene

Meditazione camminata
Porto i miei passi
ad accarezzare la Madre Terra
sotto ad ognuno sbocci il fiore
dell’amorevolezza.
Porto i miei passi
a camminare per me e per tutti:
antenati, discendenti
e chi ora non può camminare.
Porto i miei passi
a farmi da guida e da Maestro
uno dopo l’altro, con cura,
verso la liberazione.

Inspirando espirando
Inspirando, espirando
inspirando, espirando
sono fresco/a come un fiore,
che al mattino si aprirà.
Sono saldo/a come un monte,
che non teme avversità,
libertà.
Inspirando, espirando
inspirando, espirando
sono specchio come l’acqua,
che riflette la realtà.
Ora so che nel mio cuore,
c’è l’immensità
libertà, libertà, libertà.

In silenzio ascolta
In silenzio ascolta
presta orecchio al cuore
trova la pace.

Non posso aggiungere giorni
Non posso aggiungere giorni alla vita
ma dare più vita a ogni giorno
Non posso aggiungere giorni alla vita
ma dare più vita a ogni giorno
Da da dada da da da da dada da da da dada
Da da dada da da da da dada da da da dada

Con gratitudine
Con gratitudine, innaffi i semi in me
di amore con gratitudine,
con gratitudine innaffio i semi in te
di amore con gratitudine.
So che sei qui con me e son felice.
Con gratitudine, innaffi i semi in me
di amore con gratitudine,
con gratitudine innaffio i semi in te
di amore con gratitudine.
E quando soffri un po’
chiamami e io verrò.
Con gratitudine, innaffi i semi in me
di amore con gratitudine,
con gratitudine innaffio i semi in te
di amore con gratitudine

Le Due Promesse
Prometto di nutrire  la mia comprensione
per vivere in pace con persone,
animali, piante e minerali,
animali, piante e minerali.
Mmm mmm mmm mmm mmm mmm.
Prometto di nutrire la mia compassione
per proteggere la vita di persone,
animali, piante e minerali,
animali, piante e minerali.
Mmm mmm mmm mmm mmm mmm.

Felicità
Felici siamo noi,
senza più pensieri.
Niente da far, né dove andar,
ora non c’è fretta.
Felici siamo noi,
senza più pensieri.
Qualcosa da far, o dove andar,
ma ora senza fretta.

Ascolto, son vivo
Ascolto il silenzio che parla;
ascolto le foglie nel vento,
il cane che abbaia lontano, i grilli al tramonto:
stasera son vivo/a.
Ascolto il sentiero amorevole
sul quale cammino in pace;
ascolto energie e stanchezze,
ed ognuna ha il suo senso
finché sono vivo/a.
Ascolto l’amore che cresce
ben oltre ogni blocco e paura;
ascolto la vita che scorre con mille sorprese:
quest’oggi son vivo/a.
(più piano) Ascolto la vita che scorre
con mille sorprese:
quest’oggi son vivo/a.

Sono arrivato, sono a casa
Sono arrivato/a a casa mia
c’è solo qui e ora
molto stabile, libero/a
prendo rifugio dentro me.
Sono arrivato/a a casa mia
c’è solo qui e ora
sono stabile, libero/a
la Terra Pura è intorno a me.

Due minuti di silenzio
Due minuti di silenzio,
la mia mente è attenta e chiara.
Due minuti di silenzio
in pienezza fiorisce la vita.
Due minuti di calma,
sento, ascolto e vedo.
Due minuti di silenzio
e tutto è meraviglioso.
Due minuti di silenzio.

Perché tutto quello che penso
Perché tutto quello che penso,
perché ogni parola che dico,
e perché tutto quello che faccio,
per il bene dell’universo sia!

Tutto sia benedetto
Tutto quello che viene a me (3 volte)
sia benedetto.

Sono la nuvola
Sono la nuvola, sono il cielo blu,
sono l’uccello che spiega le ali.
Sono il fiore, sono il sole,
sono la terra che i semi riceve.
E sono libero/a, quando il cuore è aperto,
sì, sono libero/a, quando la mente è chiara.
Cara sorella, caro fratello,
insieme andiamo, consapevolmente (2v.)

Non vieni, non vai
Non vieni, non vai, né prima e né poi,
ti stringo forte a me e poi ti lascio andare,
perché tu sei in me, ed io sono in te,
perché tu sei in me, ed io sono in te.

Ti prego chiamami con i miei veri nomi
La mia gioia è come il sole
riscaldano i suoi raggi
ovunque sboccia un fiore
e le lacrime del mio dolore
Riempiono gli oceani.
Ti prego chiamami con i miei veri nomi
e le mie risa e il mio pianto insieme sentirò,
così saprò che la mia gioia è unita al mio dolore.
Ti prego chiamami con i miei veri nomi
così mi risveglierò
e la porta del mio cuore sempre aperta lascerò.
La porta della compassione.

L’isola in me
Inspirando io ritorno all’isola in me.
Che begli alberi qui, nella mia isola,
e che fiumi chiari, uccelli,
e che sole splendente, aria fresca,
espirando, sono salvo/a.
Si sta bene qui nell’isola in me.

Sia il Buddha
Sia il Buddha a respirare
sia il Buddha a camminare
non son io a respirare
non son io a camminare
È il Buddha che respira
è il Buddha che cammina
è piacere ogni respiro
è piacere ogni passo
Buddha è il respirare
Buddha è il camminare
anch’io sono il respirare
anch’io sono il camminare
C’è soltanto il respirare
c’è soltanto il camminare
e nessuno che respira
e nessuno che cammina
È la pace che respira
è la gioia che cammina
respirare è solo pace
camminare è solo gioia.

Quando cammino
Quando cammino, che io cammini
come un re, con dignità.
Quando cammino, che io cammini
con la grazia di una regina.
Quando cammino, che io cammini
con la freschezza di una bambina,
passo per passo,
consapevolmente.

La bella tartaruga
La bella tartaruga che cosa mangerà?
Chi lo sa? Chi lo sa?
Due foglie di lattuga, e poi riposerà.
ah ah ah, ah ah ah
La tartaruga un tempo fu
un animale che correva a testa in giù:
come un siluro filava via
che ti sembrava un treno sulla ferrovia.
Ma avvenne un incidente,
un muro la fermò,
si ruppe qualche dente
e allora rallentò…
La tartaruga da allora in poi
lascia che a correre pensiamo solo noi
perché quel giorno poco più in là
andando piano lei trovò la felicità:
un bosco di carote, un mare di gelato
che lei correndo troppo non aveva mai notato
e un biondo tartarugo corazzato
che ha sposato un mese fa!
La bella tartaruga nel mare va perché?
ma perché? ma perché?
fa il bagno e poi si asciuga dai tempi di Noè
eh eh eh, eh eh eh
La tartaruga lenta com’è
afferra al volo la fortuna quando c’è
dietro una foglia lungo la via
lei ha trovato là per là la felicità:
un bosco d’insalata, un mare di frittata
spaghetti alla chitarra per passare la serata
un bosco di carote, un mare di gelato
che lei correndo troppo non aveva mai notato
e un biondo tartarugo corazzato
che ha sposato un mese fa.

Respira, sei vivo
Respira e sai che tu sei vivo
Respira e sai che tutto è qui per te
Respira e sai che il mondo sei tu
e che il fiore respira te.
Respira per te stesso e respiri per il mondo
Inspiri compassione ed espiri gioia.
Respira e sii uno con l’aria che respiri
Respira e sii uno col fiume che scorre
Respira e sii uno con la terra che tocchi
Respira e sii uno col fuoco che brilla.
Respira e trascendi la vita e la morte
Respira e vedi che impermanenza è vita.
Respira con gioia, stabile e calmo
Respira perché la tristezza vada via
Respira e rinnova ogni cellula del sangue
Respira e rendi nuova la coscienza più profonda.
Respira e dimora nel momento presente
Respira e ciò che tocchi è vero e nuovo

Sono figlio della terra
Sono figlio/a della terra
sono figlio/a del cielo,
protetto/a e insieme libero/a
unico/a e speciale
eppure parte del tutto
sono figlio/a del cielo e della terra (2v.)
Sono figlio/a della terra
sono figlio/a del cielo,
mi ricordo ad ogni respiro che
a tutto son collegato/a
nella grande rete della vita,
sono figlio/a del cielo e della terra (2v.)

Nuvole
Stan le nuvole nel fiume
van le onde su nel ciel
ride la vita dentro a un sasso
può un sasso mai morir?
Nascon fiori dal letame
è un miracolo davver
quel che morto sembra o quasi
in farfalle rivivrà.
Ride la vita dentro a un sasso
nascon fiori qua e là
danza la polvere coi miei passi
io mi chiedo “chi è chi?”
Stan le nuvole nel fiume
sono anche nel mio tè
che miracolo esser qui
in un viaggio senza fin.

La mente può andare in mille direzioni
La mente può andare
in mille direzioni
ma su questa via amorevole
cammino in pace. (2v.)
Ad ogni passo una brezza delicata,
ad ogni passo sboccia un fiore.

Come un’isola in me
Come un’isola per me,
c’è un’isola in me.
Buddha è consapevolezza
che fa luce sulla Via,
Dharma è il mio respiro,
che protegge e gioia dà.
Libertà.
Come un’isola per me
dove pace sempre c’è,
Sangha è i cinque skandha
che convivono in armonia.
Mi rifugio in me,
io ritorno dentro me.
Libertà, libertà, libertà.

O Madre Terra, o Padre Cielo
(da una preghiera dei Nativi Americani Ute)

Terra insegnami la quiete – come l’erba sotto il cielo,
e accettare sofferenza  – come roccia al caldo e al gelo,
ad esistere umilmente – come in mezzo al campo un fior,
come mamma nutre i figli – Madre insegnami l’amor.
O Madre Terra, o Padre Cielo
con amore saggio e con potenza,
pioggia, suolo e sole, voi
cibo, luce e gioia date a noi.
Terra insegnami il coraggio – come pino solo al vento,
ed i limiti di ognuno – come un vecchio a passo lento,
Madre insegnami la libertà – come un’aquila nel sol,
e a accettar che tutto cambia – come foglia cade al suol.
O Madre Terra, o Padre Cielo
con amore saggio e con potenza,
foglie, fiori e uccelli, voi
bei colori e canti date a noi.
Terra insegnami la cura – come pioggia al seminato,
e la rigenerazione – come un seme germogliato,
a cambiar me stesso come – neve scioglie il suo candor,
Madre insegnami costanza – nell’aprire mente e cuor.
O Madre Terra, o Padre Cielo
con amore saggio e con potenza,
luna, stelle e sole, voi
sogni e azioni ispirate a noi.