lunedì 1 Luglio 2019
0:00

Dolomiti

Nel cuore delle Dolomiti ampezzane percorriamo un tratto dell’Alta Via n.1. E’ un cammino  spettacolare tra le crode coralline, con tappe presso i rifugi alpini di alta quota. In ascolto, attraverso la meditazione camminata, risuoniamo con l’energia potente della montagna che vivifica in noi le qualità di stabilità e perseveranza in un processo di unificazione interiore. 
Quando cammini, arriva con ogni passo. E’ questa la meditazione camminata, nient’altro che questa. – Thich Nhat Hanh
Nello spirito di un ritiro di meditazione la giornata é scandita dalla pratica di consapevolezza che nutre corpo e mente: meditazione seduta e risveglio del corpo ci preparano alla giornata, cammino in contatto con la terra accompagnati da esercizi che amplificano la percezione e indirizzano l’attenzione, presenza mentale nel gustare il cibo, ascolto attento nel cerchio della condivisione. Ci arricchiamo anche della pratica del gruppo e facciamo l’esperienza dell’essere distinti e al contempo “un solo corpo”.
Questo itinerario ci regala bellezza in innumerevoli paesaggi. Partiamo dal Lago di Braies, per salire nella landa lunare ai piedi della Croda del Becco, porta settentrionale dei Monti Pallidi. Incontrando il popolo delle marmotte raggiungiamo il rifugio Fanes dove soggiorniamo per due notti, prima della lunga traversata al Lagazuoi. Troviamo qui,  scavato ovunque nella roccia, il segno della guerra combattuta. Costeggiando le imponenti Tofane percorriamo la val Travenanzes e attraverso il regno incantato delle acque torniamo attraverso i boschi ai piedi della maestosa Croda Rossa. Impariamo, giorno dopo giorno, a conoscere le montagne che ci accompagnano, con la loro singolare presenza, e ad incarnare la montagna che è in noi.
Accompagnati da Anita Constantini mamma, scultrice, guida ambientale, innamorata della bellezza della natura e del camminare in consapevolezza. Ha incontrato Thich Nhat Hanh nel 1992 e nel 2005 ha ideato e realizzato il primo ritiro in cammino con le sorelle della Comunità monastica di Plum Village nelle Dolomiti.
Durata: 7 giorni, 6 notti
Tipo di cammino: itinerante con zaino, su sentieri di montagna tra i 1300m e 2800m di altitudine. Tappe di 4 a 8 ore (da 6 a 19 km) con dislivelli fino a 1100m in salita e 1500m in discesa.
Sono richieste escursioni di allenamento da almeno un mese prima della partenza.
Difficoltà tecniche: sentieri a tratti stretti e scoscesi che richiedono un passo sicuro e una buona preparazione fisica.
Altre spese previste: €440 per pernottamenti, cene e prime colazioni (da non inviare ma da portare con sé). I pranzi al sacco sono esclusi dalla cassa comune e sono a carico dei partecipanti (in media €8 per cestino pranzo (€50)).
Pasti vegetariani, pranzo al sacco, cene e colazioni in rifugio. Non si bevono alcolici.
Notti: Ospitalità in rifugi e hotel con sistemazione in stanze condivise e principalmente in dormitorio secondo disponibilità.
 
Ritrovo: A Braies alle ore 15 per la sistemazione nelle camere e per iniziare alle ore 16.00.
Rientro: Partenza alle ore 13 per prendere il pullman che ci riporta a Braies per recuperare l’auto, oppure a Dobbiaco per il treno o a Cortina.
 
Informazioni: Anita 339 60 75 288 – anitaconstantini@icloud.com 
Iscrizioni: cammini.eu Maurizio e Brigitte 0439 026029  info@cammini.eu