20 Settembre 2021

Discorso sull’Amore

Discorso sull’Amore

Discorso sull’Amore
(Metta Sutta, Sutta Nipata 1.8)
Introduzione e canto a cura di Silvia Lombardi

Tanti anni fa ho voluto imparare a memoria il Sutra dell’Amore e per farlo l’ho musicato: ricordo di aver ascoltato il canto di Fratello Sole Sorella Luna e da lì mi sono ispirata, con l’aiuto di un amico musicista, e ne è venuta fuori una versione cantabile. Mi piace cantarlo – è una pratica – perché sento che mi mette le ali e mi allarga il cuore, portandomi naturalmente a cercare modi per esprimere l’amore concretamente. Spesso mi invitano a cantarlo nelle cerimonie, nei matrimoni, nei funerali e lo faccio volentieri, con un senso di sacralità e in modo ispirato. Dai, impariamolo insieme e diffondiamo quest’energia d’amore che può arrivare al di là del tempo e dello spazio!

Canto di Silvia Lombardi

Discorso

Coloro che vogliono ottenere la pace dovranno praticare l’integrità, l’umiltà e la capacità di esprimersi con parole amorevoli. Sapranno condurre una vita semplice e felice, in piena calma, senza essere avidi e senza lasciarsi trascinare dalle passioni dei più; e non commetteranno atti che sarebbero disapprovati dai saggi.

(Quanto segue è oggetto della loro meditazione:)

“Che tutti siano felici e in salute, con il cuore colmo di gioia. Che tutti gli esseri vivano sicuri e in pace – che siano fragili o forti, alti o bassi, grandi o piccoli, visibili o invisibili, vicini o lontani, già nati o ancora non nati. Che dimorino tutti nella perfetta tranquillità.

Non si permetta a nessuno di fare del male ad altri. Non si permetta a nessuno di mettere in pericolo la vita degli altri. Che nessuno, accecato dall’ira o da desideri insani, auguri del male ad altri.

Proprio come una madre ama e protegge il suo unico figlio, anche a rischio della propria vita, coltiviamo l’amore senza limiti da offrire a tutti gli esseri viventi nell’intero cosmo. Che il nostro immenso amore pervada l’universo intero, in alto, in basso e in ogni direzione. Il nostro amore non conoscerà ostacoli; il nostro cuore sarà del tutto libero da rancori e ostilità. Sia in piedi che in cammino, sia seduti che distesi purché svegli, manterremo salda nel cuore la consapevolezza dell’amore. Questa è la più nobile maniera di vivere”.

Liberi da visioni erronee, avidità e desideri dei sensi, vivendo nella bellezza e realizzando la Perfetta Comprensione, coloro che praticano l’amore senza limiti per certo trascenderanno nascita e morte”.

 

Qui sotto puoi trovare un modulo (attraverso il quale ci arriverà una e-mail) dove, se lo desideri, puoi raccontarci la tua esperienza con questo Insegnamento e con la sua pratica, i benefici che ne hai tratto e anche le eventuali difficoltà e dubbi che hai incontrato, ai quali saremo in caso felici di provare a dare una risposta, nei limiti della nostra stessa comprensione ed esperienza.